Pensione invalidità civile, Inps 2017: come ottenerla? Importo, requisiti e domanda

icon calendar icon person
Pensione invalidità civile, Inps 2017: come ottenerla? Importo, requisiti e domanda
Pubblicità

Pensione di invalidità civile Inps 2017: ecco tutte le informazioni necessarie a come ottenerla, importo, requisiti e come presentare domanda.

Pensione di invalidità civile 2017, come ottenere la prestazione economica Inps e chi ne ha diritto? Nell’articolo troverete tutte le informazioni necessarie per richiedere la pensione di invalidità civile, ovvero requisiti, come presentare domanda all’Inps nel 2017, importo e le indicazioni utili per chi ne ha diritto e quindi si chiede come fare per ottenere l’assegno e presentare domanda.

Per prima cosa ricordiamo che la pensione di invalidità civile 2017 è, sulla base di quanto contenuto nel sito Inps al 2017, una prestazione economica erogata dall’Ente di previdenza che consiste in un assegno mensile destinato ai cittadini che presenteranno domanda e che risultino affetti da patologie congenite o acquisite tali da non consentire lo svolgimento di attività lavorativa e quindi il sostentamento dell’individuo stesso. I soggetti che hanno diritto alla pensione di invalidità sono spesse volte anche titolari del diritto a ricevere la pensione di accompagnamento ai sensi dell’articolo 74 legge 469/1961.

Per richiedere la pensione di invalidità civile 2017 bisogna innanzitutto dire che è necessario rispettare alcuni specifici requisiti che riguardano sia la percentuale di invalidità riconosciuta che età del soggetto che intende presentare domanda e reddito.

Nelle righe di seguito una guida sulla pensione di invalidità civile Inps, ovvero tutte le informazioni su requisiti, chi ne ha diritto, importo e come presentare domanda per richiederla nel 2017.

Pensione invalidità civile, Inps 2017: come ottenerla? Importo, requisiti e domanda

Chi ha diritto all’importo riconosciuto come pensione di invalidità civile nel 2017? L’assegno erogato dall’Inps è riconosciuto a invalidi nel rispetto di determinati requisiti. Prima di vedere chi sono i titolari del diritto all’invalidità civile è bene sottolineare che la pensione non viene erogata automaticamente dall’Inps ma che, per ottenerla, è necessario presentare domanda.

La pensione di invalidità civile viene erogata dall’Inps in favore dei cittadini che non sono in grado di svolgere attività lavorativa e che quindi non possono provvedere autonomamente a reperire i mezzi necessari per vivere. Ricordiamo che per ottenere la pensione di invalidità 2017 non è necessario aver versato contributi ma è invece richiesto il rispetto di determinati requisiti, i quali contribuiranno anche alla determinazione dell’importo dell’assegno di invalidità civile.

L’Inps infatti eroga l’importo di pensione di invalidità civile, anche nel 2017, ai beneficiari che presenteranno domanda e che rispetteranno diverse tipologie di requisiti:

- requisiti sanitari: il tipo di malattia invalidante di cui è affetta la persona deve rientrare nelle fattispecie individuate dalla legge e la percentuale di invalidità riconosciuta dalla Commissione Sanitaria ASL deve essere del 100%. Esistono tuttavia prestazioni anche per invalidità comprese tra il 74% e il 99%;
- requisiti di età: l’assegno di invalidità viene erogato a favore di cittadini con un’età compresa tra i 18 e i 65 anni. Negli altri casi esistono altri tipi di prestazioni;
- requisiti di reddito: la pensione di invalidità spetta in relazione al reddito del soggetto beneficiario.

Insomma, i requisiti per ottenere la pensione di invalidità civile non riguardano soltanto il grado di disabilità ma anche l’età anagrafica del soggetto che presenta domanda e i limiti di reddito stabiliti.

Vediamo nel dettaglio quali sono i requisiti di reddito per ottenere la pensione di invalidità civile dall’Inps nel 2017 e quale l’importo dell’assegno.

Pensione invalidità civile, Inps 2017: requisiti e importo

Per i disabili a cui è stata riconosciuta un’invalidità pari al 100% può essere erogata una prestazione di natura economica e assistenziale ma per ottenere l’importo, oltre ai requisiti sanitari, è richiesto il rispetto di terminati requisiti di reddito.

Per aver diritto alla pensione di invalidità civile Inps per il 2017 non bisognerà superare il reddito annuo di 16.532,10 euro. Per quanto riguarda l’importo, invece, non ci sono state modifiche a quanto previsto: anche per il 2017 i titolari di diritto a richiedere la pensione di invalidità all’Inps riceveranno un importo mensile di 279,47 euro al mese e per 13 mensilità. Ricordiamo che l’importo riconosciuto come pensione di invalidità civile dall’Inps non è reversibile ai superstiti al momento della morte del soggetto titolare della prestazione.

Non si tratta dell’unica prestazione che può essere erogata dall’Inps ai soggetti affetti da invalidità civile. Sono infatti previste ulteriori prestazioni di natura economica erogate anche nei confronti dei disabili con percentuale di inabilità compresa tra il 74% e il 99%, ovvero:

  • Assegno mensile di assistenza, invalidi civili almeno al 74%, età tra i 18 e i 65 anni, nessuna attività lavorativa, reddito inferiore a 4.800,38 euro;
  • Pensione di inabilità, invalidi civili al 100%, età tra i 18 e i 65 anni, impossibilità di svolgere qualsiasi attività lavorativa, reddito inferiore a 16.532,10 euro;
  • Indennità di accompagnamento, invalidi civili al 100% con incapacità di deambulare o che necessitino di assistenza continua e che non siano ricoverati gratuitamente in istituto;
  • Indennità mensile di frequenza, minori di 18 anni con difficoltà persistenti a svolgere le funzioni proprie dell’età, reddito annuo personale inferiore a 4.800,38 euro;
  • Assegno sociale, invalidi civili, titolari di pensione di inabilità o di assegno mensile, dopo il compimento del 65esimo anno di età.

L’Inps aggiorna ogni anno importo e limiti di reddito per il diritto alle prestazioni collegate all’invalidità civile. Ecco il link alla tabella dei valori stabiliti dall’Inps per il 2017.

Pensione invalidità civile, Inps 2017: come fare la domanda?

Per richiedere la pensione di invalidità Inps 2017 bisogna presentare domanda esclusivamente in modalità telematica. E’ possibile, a tal proposito, rivolgersi a Caf, Patronati o Associazioni di categoria oppure, se si dispone del PIN dispositivo Inps, è possibile provvedere a presentare la domanda direttamente dal sito dell’Istituto.

Prima di presentare domanda il cittadino interessato deve rivolgersi ad un medico certificatore presente nell’elenco Inps medici certificatori invalidità civile, che a sua volta dovrà inviare all’Inps per via telematica la richiesta del riconoscimento di invalidità civile da parte del cittadino e rilasciare al richiedente la ricevuta di trasmissione.

Entro 15 giorni dall’invio della domanda per l’invalidità civile, la Commissione Medica Asl inviterà il soggetto in sede per effettuare accertamenti sanitari e rilasciare verbale per accertare la patologia e la percentuale di invalidità oppure rigettare la richiesta di pensione di invalidità civile Inps per l 2017.

Il pagamento del primo importo a titolo di assegno di pensione invalidità civile 2017 parte dal primo giorno del mese successivo a quello della presentazione della domanda per l’accertamento sanitario dell’invalidità.