Partita IVA, regime dei minimi o regime forfetario: quale conviene?

La Legge di Stabilità 2016 ha riformato il regime agevolato per chi intende aprire una partita IVA: a partire dal 1° gennaio 2016 l’unico regime agevolato sarà il forfetario, mentre il regime dei minimi potrà essere utilizzato in via residuale.

Le novità 2016 sulla partita IVA sono diverse: dall’innalzamento della soglia limite prevista per i ricavi sino alla riforma del regime previdenziale, con particolare riferimento alla riduzione del minimale contributivo INPS per gli artigiani e i commercianti.

In materia di partita IVA, la Legge di Stabilità 2016 ha introdotto la possibilità di far coesistere l’attività di lavoro autonomo con quella da dipendente o da pensionato: ecco come la partita IVA 2016 con il regime forfetario è diventata più accessibile per dipendenti e pensionati.

Ecco un’utile infografica con il confronto tra la partita IVA con il regime dei minimi 2015 ed il nuovo regime forfetario 2016:

Partita IVA, regime dei minimi o regime forfetario: quale conviene?

Inserisci questa INFOGRAFICA nel tuo sito

Copia il codice qui sotto e incollalo sul tuo sito o sul tuo blog.