Forex: sterlina verso un nuovo crollo del 16% secondo Deutsche Bank

icon calendar icon person
Forex: sterlina verso un nuovo crollo del 16% secondo Deutsche Bank

Il crollo della sterlina non è ancora finito: in arrivo un nuovo crollo del 16% a causa di una Brexit “incredibilmente complicata” secondo la Deutsche Bank.

La sterlina potrebbe crollare di un altro 16% per colpa di una Brexitincredibilmente complicata” secondo l’ultima analisi FX di Deutsche Bank.

La valuta inglese è già scesa di circa il 18 per cento contro il dollaro e del 12 per cento contro l’euro dal referendum sulla Brexit dello scorso 23 giugno, quando il Regno Unito ha votato per uscire dall’UE - ma il ribasso non è ancora finito secondo la banca tedesca.

In un’intervista a Bloomberg, George Saravelos, global co-head del settore Forex della banca tedesca, ha dichiarato che la sterlina potrebbe scendere a quota 1,05 contro il dollaro (per un crollo del 16 per cento dai livelli attuali) a causa della natura «incredibilmente complicata» della Brexit.

"Il Regno Unito è il mercato dove abbiamo le view più forti in termini di dove si stanno muovendo le valute",

ha detto Sarvelos.

Parlando dei prossimi negoziati sulla Brexit, ha aggiunto: «

Anche se le intenzioni sono abbastanza positive su entrambi i lati, siamo molto preoccupati per la mancanza di tempo per raggiungere un accordo in due anni, e ci preoccupiamo che i negoziati possano rimanere bloccati sul problema del contributo che il Regno Unito deve versare lasciando l’Unione europea, e le cose andranno in stallo abbastanza rapidamente».

Sarvelos ha detto che la Deutsche si aspetta che la sterlina crolli « sotto $1.10 verso $1,08 o $1,05 ».

La sterlina oggi è in ripresa contro il dollaro, forte dell’ottima ripresa dell’inflazione. Al momento il cross scambia a 1.2491, per un rialzo di giornata dello 0.28%, ancora sotto quota 1.25.

Anche se le previsioni della Deutsche Bank potrebbero sembrare eccessivamente audaci, non è la sola a pensare che il crollo della sterlina non sia ancora finito.

La sterlina scenderà di circa 5 per cento a quota $1,15 contro il dollaro dopo che il primo ministro May farà appello ufficialmente all’articolo 50, secondo un sondaggio Reuters su 60 analisti Forex.

Alcuni analisti ritengono che la sterlina può raggiungere, o addirittura rompere, la parità con il dollaro.