Curriculum in inglese: modello e istruzioni per scrivere il CV in lingua

icon calendar icon person
Curriculum in inglese: modello e istruzioni per scrivere il CV in lingua

Come si scrive il curriculum in inglese? Ecco i consigli, le regole e il modello pdf da seguire per scrivere il perfetto CV in lingua da inviare all’estero.

Curriculum in inglese, come si scrive? Modello, istruzioni e consigli per inviare il perfetto CV in lingua inglese senza errori di forma e struttura.

Il CV in inglese è sempre più richiesto dalle grandi aziende che hanno sede all’estero. Per questo motivo, ma anche perché siamo cittadini del mondo, nel 2017 è importante saper scrivere il curriculum in inglese. Come fare?

Se anche a te è stato chiesto di mandare il CV in inglese ma non sai da dove iniziare e cosa scrivere, sei nel posto giusto. Ecco la guida utile su struttura, espressioni e regole per fare il perfetto curriculum in lingua inglese. E se dovessi avere difficoltà a preparare un buon CV in inglese, qui trovi anche un modello pdf come esempio pratico di come si scrive un curriculum in lingua.

Oggi moltissime persone sognano di trovare un lavoro all’estero o di fare un’esperienza di stage e tirocinio fuori dall’Italia, ma non sanno come scrivere un Curriculum in inglese che abbia successo. Un buon CV, infatti, è il biglietto da visita per chi è in cerca di un impiego, e la stessa cosa vale anche per il curriculum inviato all’estero, che deve essere scritto in lingua inglese e con un’impostazione diversa da quella a cui siamo abituati in Italia.

Ci sono diverse cose da sapere per realizzare un CV di successo: bisogna scegliere il formato giusto, stare attenti ai dettagli, essere ordinati e concisi, allegare una foto sobria e carina e una lettera di presentazione efficace.

Tutte queste regole valgono ovviamente anche per il CV in inglese ma, visto che ci andiamo ad approcciare con una lingua straniera e un contesto lavorativo internazionale, dovremo fare un po’ di attenzione in più e seguire alcuni consigli.

Se vi siete candidati per un posto di lavoro all’estero o in un’azienda internazionale e vi è stato richiesto di mandare un CV in inglese ma non sapete da dove iniziare, niente paura. Con la nostra guida sarete in grado di scrivere un perfetto CV in inglese senza problemi.

Prima di procedere, vi sarà utile dare un’occhiata ai 10 passi da seguire per fare un Curriculum Vitae di successo: ve li spieghiamo nel dettaglio in questa divertente infografica.

Curriculum in inglese: regole da seguire prima di scrivere il CV

Il primo consiglio per sapere cosa va scritto in un CV in inglese è quello di dare uno sguardo ai Curriculum scritti da persone che lavorano all’estero: l’esperienza concreta di un vostro amico che lavora a Londra, ad esempio, può esservi d’aiuto nello scrivere il perfetto CV in inglese.

Inoltre, prima di iniziare a elaborare il CV in inglese, dovete sapere che nei paesi anglosassoni il Curriculum europeo (Europass) può non avere la stessa valenza di qui in Italia poiché troppo pieno di informazioni superflue che tolgono spazio ai dettagli ritenuti più importanti ai fini del colloquio.

Infatti la regola principale dei CV anglosassioni è la sintesi. Cercate di porvi il limite di due pagine: sarà questo lo spazio massimo in cui dovrete far rientrare dati personali, esperienze lavorative e istruzione. E non pensate che un CV breve sia indicatore di poca esperienza: al contrario, se non sarete brevi e concisi c’è molta probabilità che il vostro CV, per quanto scritto in un inglese perfetto, venga ignorato o cestinato.

Se volete dilungarvi e dare maggiori dettagli sulla vostra esperienza potrete farlo nella lettera di presentazione (cover letter) che allegherete insieme al CV e che all’estero gode di maggiore considerazione rispetto all’Italia.

Come scrivere il CV in inglese: il modello del Curriculum

Anche se non esiste una struttura standard per tutti i Curriculum, ci sono delle voci che vanno necessariamente incluse nel CV in inglese, in modo da essere presi in considerazione dal datore di lavoro o dalle agenzie di collocamento estere.

CV in inglese - Dettagli personali (Personal details)
La prima cosa da inserire, accanto la foto, sono le informazioni personali (nome, cognome, indirizzo, numero di telefono e e-mail) cosicché il datore di lavoro possa contattarvi. Se vi state candidando per un posto nel Regno Unito, vi conviene trovarvi già sul posto al momento dell’invio del CV, oppure inserire nel Curriculum l’indirizzo di qualche amico o parente che abita lì e che sia disposto a “prestarvelo”. Infatti in Gran Bretagna difficilmente contattano i candidati che hanno il domicilio all’estero.

CV in inglese - Presentazione professionale (Personal Statement)
Questa sezione non si trova sui CV italiani, ma è richiesta dai paesi anglosassoni. Si tratta di un paragrafo di 4-5 righe che racconti qualcosa di voi e che spinga il datore di lavoro a continuare a leggere il vostro CV. Scrivete frasi semplici ma d’effetto che spieghino perché siete la persona giusta per quel lavoro.

CV in inglese - Esperienza lavorativa (Work experience)
Anche il CV in inglese vuole l’elenco delle esperienze lavorative in ordine cronologico dalle più recenti alle più vecchie. Mettete le date di riferimento, il nome, l’indirizzo e il sito internet delle società per cui avete lavorato, indicando il ruolo ricoperto, quali erano le vostre responsabilità e quali abilità hanno richiesto (siate concisi).

CV in inglese - Formazione/Istruzione (Education)
Anche i titoli di studio e le esperienze formative dovranno essere elencati in ordine cronologico all’inverso. Inserite il vostro percorso di studio dal liceo all’eventuale master, indicando il nome delle università in cui avete studiato, il titolo della tesi e i voti finali.

CV in inglese - Abilità/Competenze (Skills)
Nel campo delle cosiddette skills confluiscono tutte le abilità possedute: dalle competenze linguistiche e artistiche a quelle tecnico-informatiche. Ricordate di indicare, per ogni abilità, anche il livello che possedete (base, intermedio, avanzato) o eventuali certificati.

CV in inglese - Hobby e interessi (Hobbies and Interests)
Non sottovalutate la sezione relativa agli hobby e agli interessi: all’estero il modo in cui si trascorre il tempo libero dice molto della personalità di un candidato. Queste informazioni possono essere utili spunti di conversazione in sede di colloquio e possono fornire interessanti dettagli sul vostro stile di vita.

CV in inglese - Referenze (References)
Cercate di ottenere le referenze da parte dei vostri precedenti datori di lavoro, perché all’estero sono considerate molto importanti. Non serve elencare i nomi dei vostri ex titolari, basta scrivere che essi sono disponibili su richiesta (ma prima, ovviamente, chiedete il loro consenso).

PDF - 12.1 Kb
CV in inglese: modello e consigli utili per scrivere il curriculum
Guida al CV in inglese: modello pdf, regole e consigli per scrivere un buon curriculum per lavorare all’estero.

CV in inglese, come si scrive: 6 consigli utili

Abbiamo visto quali sono le regole principali per scrivere un buon Curriculum e vi abbiamo fornito anche un esemplificativo modello di CV inglese da usare in caso di necessità. Bene, siamo a buon punto verso la stesura del nostro CV in inglese ma la guida non è ancora terminata.

Ecco altri 6 consigli da tenere a mente quando scrivete il vostro Curriculum in inglese. Si tratta di dettagli che faranno la differenza tra il vostro CV e quello degli altri candidati. Vediamoli insieme:

1) Cercate di usare un layout semplice e pulito, utilizzando un carattere di facile lettura come Times New Roman, Calibri o Arial, in massimo 3 dimensioni diverse (le informazioni più importanti meriteranno una grandezza maggiore);

2) Cercate di utilizzare un inglese standard: bandite lo slang ed evitate, se potete, gli americanismi (a meno che, ovviamente, non stiate inviando il CV negli USA);

3) Prendetevi tutto il tempo che vi serve per redigere la cover letter, o la lettera di presentazione perché, come abbiamo già detto, è necessaria se volete che il vostro CV venga preso in considerazione all’estero;

4) Adattate il vostro CV al tipo di esperienza lavorativa. Ad esempio, nei paesi anglosassoni il CV creativo è molto popolare e apprezzato in determinati settori, come ad esempio marketing e pubblicità, copywriting, grafica, design ecc…
Se avete dimestichezza con i programmi di grafica e volete fare colpo con un CV creativo e originale potete utilizzare Photoshop o Indesign per scrivere il vostro Curriculum in inglese. Il vantaggio, oltre alla personalizzazione, è la brevità: il CV creativo entra in una pagina poiché, grazie agli elementi grafici e a soluzioni a regola d’arte si evitano inutili e noiosi elenchi;

5) In ultimo, non dimenticate di inserire il trattamento dei dati personali (la dicitura che potete utilizzare è: “I’authorise the use of my personal data in compliance with Legislative Decree 196/03”) e di controllare la grammatica e la coerenza del vostro CV;

6) Per evitare di inviare un Curriculum con errori grammaticali o sintattici fatelo leggere a qualcuno che conosca molto bene l’inglese. Corrette le eventuali inesattezze, avrete il via libera per inviare un CV in inglese dal successo garantito.