Azioni Saipem: la trimestrale spaventa. Come posizionarsi adesso?

icon calendar icon person
Azioni Saipem: la trimestrale spaventa. Come posizionarsi adesso?

Azioni Saipem: da comprare dopo trimestrale? Ecco cosa ne pensano gli analisti ed ecco tutti i motivi pro e contro questo investimento.

Azioni Saipem: dopo la trimestrale conviene comprare? I conti Saipem sono stati resi noti al mercato e molti si stanno già interrogando delle conseguenze che questa trimestrale potrà avere sulla quotazione, ora in volo.

Le azioni Saipem hanno chiuso in pesante perdita ieri, e l’attenzione degli investitori è stata tutta puntata sul consiglio di amministrazione che ha approvato e reso noti tutti i dettagli sulla trimestrale societaria, la quale ha spinto ancora una volta a chiedersi: conviene comprare azioni Saipem?

Secondo quanto riportato dalla prima trimestrale dell’azienda petrolifera, i ricavi da gennaio a marzo hanno subito una brutta flessione del 20,3% e sono scesi a 2.263 milioni di euro a causa di un’attività più ridotta nei settori E&C Offshore e Drilling. Di seguito analizzeremo tutti i dati della trimestrale societaria e tenteremo di chiarire se conviene comprare azioni Saipem riportando tutti gli ultimi rating e i target price assegnati dagli analisti.

Prima di analizzare i dati della trimestrale vale però la pena di ricordare come le azioni Saipem abbiano perso ampio terreno dall’inizio dell’anno ad oggi. Il titolo ha lasciato dietro di sé circa 30 punti percentuali e il trend dall’inizio del 2017 ad oggi si è mostrato totalmente ribassista. Si ricordi come la quotazione Saipem abbia continuamente risentito delle oscillazioni del greggio, soprattutto dopo lo storico accordo OPEC che presto potrebbe essere esteso.

Vediamo allora tutti i dati sulla trimestrale Saipem e cerchiamo di capire cosa pensano gli analisti su questa opportunità di investimento. Sulla base dei loro rating e target price, conviene comprare azioni Saipem?

Azioni Saipem: dopo trimestrale conviene comprare? Tutti i dati

Come già accennato, la trimestrale Saipem ha registrato un calo del 20,3% dei ricavi. A ciò si aggiunga poi una flessione del 18,4% dell’Ebitda adjusted che si è assestato a 256 milioni di euro e ancora un peggioramento del 22% dell’utile netto a 47 milioni di euro. Conviene comprare azioni Saipem alla luce di tutto questo?

La trimestrale Saipem ha confermato la guidance 2017 per la quale la società si attende ricavi di 10 miliardi, Ebitda di 1 miliardo e un utile netto di oltre 200 milioni di euro. Proprio queste conferme hanno fatto decollare la quotazione. Di seguito un’analisi delle view degli analisti sul titolo che tenterà di rispondere alla domanda già posta: conviene comprare azioni Saipem o no?

Azioni Saipem: dopo trimestrale conviene comprare? Chi è a favore

Sulle potenzialità delle azioni Saipem si sono espressi diversi analisti tra cui quelli di Goldman Sachs che a fine marzo hanno confermato il rating Buy sul titolo e il target price a 0,57 euro. Per Goldman, insomma, le azioni Saipem sono da comprare.

Discorso simile è stato effettuato da Banca Akros lo scorso 30 marzo. Il target price del titolo è salito da 0,49 a 0,54 euro, mentre la raccomandazione è passata da Hold a Buy. Il tutto in seguito stime più ottimiste per i prossimi trimestri. Ci si chiede se questo ottimismo sarà confermato anche dopo la prima trimestrale di Saipem.

Anche per S&P Global MI conviene comprare azioni Saipem: ben prima della trimestrale societaria gli analisti hanno rivisto al rialzo la raccomandazione sul titolo da Hold a Buy e hanno confermato il prezzo obiettivo a 0,55 euro per azione. L’ottimismo nei confronti del titolo è stato determinato dalla correzione di inizio anno che è tornata ad offrire delle interessanti prospettive di rischio-rendimento.

Secondo quanto affermato a inizio marzo da Jefferies, le azioni Saipem sono da comprare soprattutto in virtù dei risultati economici 2016 che si sono mostrati in linea con la guidance societaria e hanno portato a ritenere il gruppo come un esempio di solidità. Per questo motivo gli analisti hanno alzato il rating sul titolo da Hold a Buy e hanno rivisto il prezzo obiettivo da 0,43 a 0,56 euro per azione. Gli analisti confermeranno quanto detto anche dopo l’ultima trimestrale Saipem?

Azioni Saipem: dopo trimestrale conviene comprare? Chi è contro

Gli ultimi ad esprimersi sulle potenzialità delle azioni Saipem sono stati gli analisti di Macquerie che tuttavia non si sono mostrati ottimisti sul futuro della quotata petrolifera. Per gli esperti la quotazione farà peggio del mercato o comunque del settore di riferimento. Per questo hanno scelto di confermare il rating Underperform e di limare il target price sulle azioni Saipem a 0,38 euro. La revisione del prezzo obiettivo è arrivata lo scorso 11 aprile, dunque prima del rilascio della trimestrale Saipem.

Lo scorso 28 marzo sono arrivate le conferme da parte di Citigroup. Gli analisti hanno ribadito il rating Neutral sul titolo Saipem. Stessa view da parte di UBS (rating neutral e target price a 0,46 euro). Per Equita, invece, le azioni Saipem non sono da comprare per il momento, ma sono da mantenere. In questo caso gli analisti hanno ribadito il loro rating Hold, ma hanno anche tagliato il target price sul titolo da 0,46 a 0,45 euro a causa della riduzione delle stime sull’utile per azione per il triennio 2017/2019.

Dopo la pubblicazione dei conti 2016, quindi ben prima del rilascio dell’ultima trimestrale, anche Societe Generale si è espressa sulle potenzialità del titolo petrolifero. Gli analisti hanno rivisto il target price al ribasso 0,53 a 0,46, segnalando che i ricavi del 2016 sono stati inferiori alle stime degli analisti, ma confermando il rating Hold sulle azioni Saipem.

Negativa anche la valutazione di Bernstein che, a causa di ricavi dell’ultima trimestrale 2016 inferiori alle attese, ha confermato il prezzo obiettivo di 0,27 euro per azione e il giudizio Underperform sulle azioni Saipem. Alla luce della prima trimestrale 2017 e delle valutazioni degli analisti conviene comprare azioni Saipem?