Concorso Agenzia delle Entrate 2014: 1900 assunzioni in arrivo fino al 2016?

di | 22 Febbraio 2014 - 13:00

Dal decreto sulla voluntary disclosure pare emergere che entro quest'anno sarà pubblicato un bando di concorso dall'Agenzia delle Entrate, in procinto di reclutare 1900 persone nel triennio 2014-2016.



La notizia ha iniziato a circolare sul web dopo la pubblicazione sulla G.U. del decreto n. 4/2014 sulla voluntary disclosure. Nel testo del decreto sul rientro dei capitali si legge chiaramente che

"al fine di potenziare l’azione di prevenzione e contrasto all’evasione e all’elusione fiscale, assicurando l’incremento delle entrate fiscali e il miglioramento della qualità dei servizi: l’Agenzia delle entrate, in aggiunta alle assunzioni già autorizzate o consentite dalla normativa vigente, può procedere, per gli anni 2014, 2015 e 2016, ad assunzioni di personale a tempo indeterminato nel limite di un contingente corrispondente a una spesa non superiore a 4,5 milioni di euro per l’anno 2014, a 24 milioni di euro per l’anno 2015, a 41,5 milioni di euro per l’anno 2016 e a 55 milioni di euro a decorrere dal 2017".

Nella relazione illustrativa della nota che ha accompagnato il decreto alla Camera si aggiunge

"Con l’assunzione di 1.900 nuove unità di terza area sarebbe possibile garantire, oltre al livello attuale di recupero di gettito, un significativo incremento del gettito stesso sia in termini di recupero diretto, sia in termini di tax compliance, grazie appunto alla migliore qualità ed efficacia dell’azione accertatrice".

I requisiti ovviamente non sono ancora noti, nella nota si fa riferimento solo al fatto che i funzionari di nuova assunzione:

  • sono dotati di elevato livello culturale e di solida preparazione;
  • appartengono a una generazione che ha una forte predisposizione per l’informatica e le sue applicazioni.

Se dovessero essere confermati i requisiti dello scorso concorso, saranno chiamati a partecipare i laureati in scienze politiche, giurisprudenza e economia (e titoli equipollenti per legge).

Nella nota si legge ancora:

"La legislazione vigente consente già un turn-over per un numero di unità corrispondente, per il 2014, al 20% della spesa per le retribuzioni che erano corrisposte al personale cessato nell’anno precedente. Per il 2015 e il 2016 le percentuali sono invece pari, rispettivamente, al 40% e al 60%. Nel complesso, pertanto, circa 800 unità potrebbero essere comunque assunte, sicché la deroga normativa richiesta riguarderebbe solo l’assunzione di 1.100 nuovi funzionari (400 il primo anno e 350 in ciascuno degli altri due anni del triennio)".

Notizie ufficiali sul bando non sono ancora state comunicate, la lotta all’evasione porterà a questo maxiconcorso da quasi 2000 assunzioni o tutto si risolverà in un nulla di fatto? Attendiamo. Vi terremo comunque aggiornati.

Iscriviti alla Newsletter Gratuita

Riceverai nella tua casella una rassegna quotidiana dei migliori articoli.

Commenti

Inserisci il tuo commento
Quotazioni in tempo reale
EURUSD -
GBPUSD -
EURCHF -
USDJPY -
XAUUSD -
Migliori BrokerForex e CFD