Chiusura attività commerciali, domanda Inps entro 31 gennaio 2017. Ecco beneficiari e come fare

icon calendar icon person
Chiusura attività commerciali, domanda Inps entro 31 gennaio 2017. Ecco beneficiari e come fare
Pubblicità

Chiusura anticipata attività commerciali: per chi presenterà domanda Inps entro il 31 gennaio 2017 è previsto un sussidio di 500 euro. Vediamo chi sono i beneficiari e come fare per riceverlo.

Chiusura attività commerciali: scade il 31 gennaio 2017 il termine per presentare all’Inps domanda per ricevere il sussidio per chiusura anticipata. I commercianti che chiuderanno la propria attività e che presenteranno domanda all’Inps potranno beneficiare di un reddito ponte di 500 euro al mese.

Per ricevere l’indennità di chiusura attività commerciali bisognerà però rispettare alcuni specifici requisiti: i beneficiari del sussidio di 500 euro sono esclusivamente i commercianti che rispetteranno i necessari requisiti anagrafici previsti.

In sostanza, presentando domanda all’Inps verrà erogato un contributo per la cessazione anticipata della propria attività lavorativa e i 500 euro saranno riconosciuti a tutti i beneficiari identificati dalla normativa di riferimento, ovvero la legge n.2 del 2009 prorogato con la Legge di Stabilità 2014 al 2016. L’Inps ha tuttavia specificato che le domande pervenute entro il termine ultimo del 31 gennaio 2017 saranno accolte ai fini dell’erogazione del sussidio di 500 euro, a titolo di reddito ponte, per i commercianti a pochi anni dalla pensione.

Per chiarire la situazione in vista dell’imminente scadenza vediamo nel dettaglio chi sono i beneficiari, ovvero chi potrà presentare domanda Inps per ricevere il sussidio di 500 euro e come fare.

Chiusura attività commerciali, domanda Inps entro 31 gennaio 2017. Ecco beneficiari e come fare

Chi può presentare domanda per ricevere il sussidio Inps di 500 euro per chiusura anticipata della propria attività commerciale? Una domanda che si pongono molti commercianti, soprattutto quelli ormai prossimi alla pensione.

Sulla base di quanto previsto e più volte comunicato dall’Inps, il reddito ponte per la chiusura di attività commerciali si rivolge esclusivamente ai lavoratori vicini alla pensione. I beneficiari del sussidio Inps e del reddito ponte di 500 euro sono i commercianti che hanno compiuto 62 anni di età, se uomo, o 57 per le donne e che sono iscritti per almeno 5 anni antecedenti al momento di cessazione attività come titolare o coadiutore nella gestione separata Inps.

Questa una delle regole principali per coloro che si chiedono se potranno presentare domanda e ricevere il sussidio a titolo di reddito ponte per gli anni antecedenti al raggiungimento dei requisiti per accedere alla pensione di vecchiaia.

Non è l’unica regola che riguarda i beneficiari, che sulla base dei requisiti Inps sono i seguenti:

  • titolari o coadiutori di attività commerciale al minuto in sede fissa, anche abbinata ad attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande;
  • titolari o coadiutori di attività commerciale su aree pubbliche;
  • gli esercenti attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande;
  • gli agenti e rappresentanti di commercio.

Per tutti questi commercianti e nel rispetto dei requisiti anagrafici di 62 o 57 anni il sussidio di 500 euro sarà erogato fino al perfezionamento dei requisiti di vecchiaia richiesti per la pensione, ovvero 66 anni e 7 mesi per i lavoratori uomini; 66 anni e 1 mese le lavoratrici. Importante però è che la chiusura dell’attività risulti al 31 dicembre 2016: il beneficio introdotto nel 2009 e prorogato nel 2013 con la Stabilità 20914, non è stato prorogato ulteriormente e quindi si tratta di un requisito indispensabile.

Chiusura attività commerciali, domanda Inps entro 31 gennaio 2017. Come fare

Per tutti i commercianti che rispetteranno i requisiti richiesti e che quindi saranno riconosciuti come beneficiari del reddito ponte di 500 euro bisognerà procedere entro il 31 gennaio 2017 alla presentazione della domanda all’Inps.

Potranno presentare domanda, ricordiamo, tutti i commercianti che oltre a rispettare i requisiti sopra elencati, avranno consegnato la licenza ed effettuata la cancellazione dal registro delle imprese entro il termine del 31 gennaio 2016.

Per presentare domanda Inps e ricevere il reddito ponte di 500 euro al mese e fino al raggiungimento dei requisiti per la pensione bisogna inviare il modello AP95, che potete scaricare al presente link, in modalità telematica all’Inps se in possesso di Pin dispositivo o credenziali Spip oppure tramite l’ausilio di intermediari abilitati.

Ricordiamo che le domande dovranno essere corredate di copia del certificato di restituzione della licenza e stato di famiglia e dovranno essere inviate all’Inps entro il 31 gennaio 2017.