Quanto conosci il cambio euro-dollaro?

Pensi di conoscere davvero tutto sul cambio euro-dollaro? Quali sono le sue caratteristiche e gli aspetti fondamentali da conoscere?

Il cambio EUR/USD è il più scambiato nel mercato delle valute - il Forex - e conoscere tutti gli aspetti che ruotano intorno l’euro-dollaro potrebbe essere molto utile sia per chi si sta avvicinando al trading sul Forex per chi vuole provare la propria esperienza o saperne di più sulla coppia di valute più seguita dagli investitori.

Quanto conosci il cambio euro-dollaro?

Dai un’occhiata all’infografica di Forexinfo.it e scopri dettagli e approfondimenti in fondo alla pagina!

Perché il cambio euro dollaro è il più seguito dagli investitori?

Grazie alla combinazione tra alta liquidità e volatilità, il cambio euro-dollaro è la coppia di valute ideale per iniziare a fare trading sul Forex, ovvero il mercato delle valute.

Gli Stati Uniti e l’Eurozona sono due delle economie più grandi e potenti al mondo. Il dollaro è sia la valuta più scambiata sia la moneta di riserva più utilizzata sulla Terra. La valuta dell’Eurozona, l’Euro, è invece la seconda valuta più diffusa. Data la presenza delle due valute più famose al mondo, il cambio euro-dollaro è la coppia di valute più attiva nel mercato del Forex.

Come nasce l’abbreviazione EUR/USD?

Tutte le valute possono essere espresse con un’abbreviazione composta da 3 lettere maiuscole per questioni pratiche e per esprimere in modo più diretto quale sia la valuta su cui si basa il tasso di cambio. Le abbreviazioni EUR e USD sono state definite dalla Organizzazione internazionale per la normazione con la pubblicazione dell’ISO 4217.

Come si legge la quotazione dell’euro contro il dollaro?

Le valute si possono scambiare solo in coppia; in ogni cambio, la prima valuta ad essere scritta viene definita la “valuta di base”, mentre la seconda è la “valuta quotata”.
Questo significa che se ci troviamo davanti ad una quotazione “EUR/USD = 1,10” vuol dire che per un’unità di valuta di base (1 euro) si riceve un tot di valuta quotata (ovvero 1.10 dollari).

Perché fare trading sul cambio euro-dollaro?

Ci sono molti buoni motivi per investire sul cambio euro-dollaro. Prima di tutto, è la coppia di valuta più famosa e scambiata nei mercati di tutto il mondo, il che fornisce la liquidità necessaria per poter beneficiare delle variazioni di prezzo.

Il cambio EUR/USD ha inoltre uno spread - ovvero la differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita - molto stretto.
Il vantaggio più grande dell’investire sul cambio euro-dollaro è che, dal momento che è una coppia molto “liquida”, chi investe potrà ottenere dei guadagni interessanti e pagare spread più piccoli.

Lo spread è la differenza tra il prezzo bid e il prezzo ask. Il prezzo bid è il prezzo al quale l’intermediario è disposto ad acquistare, mentre il prezzo ask è quello al quale l’intermediario è disposto a vendere.

Quali fattori influenzano il cambio euro-dollaro?

Il primo fattore che influenza la direzione del cambio euro-dollaro è strettamente legato alla forza delle due economie rappresentate dall’euro e dal dollaro, ovvero l’Eurozona e gli Stati Uniti.
A parità di altre condizioni, una crescita sostenuta dell’economia statunitense rafforza il dollaro contro l’euro, mentre una crescita più veloce dell’economia dell’Eurozona rafforza l’euro contro il dollaro.
In sintesi sono 4 i fattori principali che influenzano l’andamento del cambio euro-dollaro:

  • il differenziale dei tassi di interesse degli Stati Uniti e dell’Eurozona;
  • l’andamento dei prezzi e dell’inflazione;
  • i prezzi del petrolio, dei metalli preziosi e delle altre materie prime;
  • l’andamento macroeconomico delle due economie e la stabilità politica.

Perché sono importanti i tassi di interesse per l’euro e il dollaro USA?

L’elemento chiave della forza relativa delle economie dei Paesi, in questo caso degli Stati Uniti e dell’Eurozona, è il livello dei tassi di interesse. Quando i tassi statunitensi sono superiori rispetto a quelli dell’Eurozona, il dollaro generalmente si rafforza. Quando i tassi di interesse sono più alti nell’Eurozona, allora il dollaro si indebolisce. Tuttavia, il solo livello dei tassi di interesse non può far prevedere i movimenti del cambio euro-dollaro.

I tassi di interesse sono fondamentali nel mercato del Forex per un semplice motivo: più alto è il tasso di rendimento, più sono alti gli interessi maturati sulla valuta su cui si ha investito e più alto è il profitto. Il rischio di questa strategia è che i movimenti del cambio possono superare il guadagno maturato dai cosiddetti interessi overnight.

Quanto vale un dollaro in euro oggi?

Il modo più semplice e veloce per sapere quanto vale un dollaro in euro è consultare il grafico in tempo reale o utilizzare il calcolatore online messo a disposizione su Forexinfo.it.
Il quotazione del cambio euro-dollaro può variare molto nel tempo; il valore di un dollaro in euro e viceversa infatti può cambiare più volte nel giro di pochi minuti.
Ad oggi il cambio euro dollaro è a circa 1,09. Questo significa che servono 1,09$ per ricevere in cambi 1€. Ribaltando la proporzione, un dollaro in euro oggi vale 91 centesimi di euro.

Qual è la quotazione più bassa e più alta mai raggiunta sul cambio euro-dollaro?

Dall’introduzione dell’Euro nei mercati finanziari l’1 gennaio 1999 (3 anni prima del lancio ufficiale delle monete e delle banconote in tutta l’Eurozona), il valore più basso mai segato sul cambio euro-dollaro è stato raggiunto il 26 ottobre del 2000 a quota 0.8225.

Il livello massimo è stato registrato invece il 15 luglio del 2008 a quota 1.6038.

Come guadagnare grazie al cambio euro-dollaro?

Guadagnare sul mercato del Forex è un processo speculativo: scommetti che il valore di una valuta aumenterà o diminuirà rispetto al valore relativo dell’altra valuta con cui è in coppia.

Come anticipato, le valute vengono scambiate in coppia.
Gli investitori possono guadagnare dei soldi nel mercato del Forex grazie a due diversi casi:

  • apprezzamento della valuta quotata
  • deprezzamento della valuta di base.

Se compri 1.000 euro sul cambio euro-dollaro ad una quotazione di 1,09, il bilancio del tuo portafoglio è +1.000 euro/-1.090 dollari.
Se, quando il tasso di cambio è aumentato a 1,15, decidi di scambiare ancora i 1.000 euro che avevi comprato, il tuo bilancio aggiornato sarà -1.000 euro/+1.150 dollari
Unendo i bilanci delle due operazioni che hai seguito e aggregando gli euro e i dollari acquistati e venduti otteniamo:

  • EUR +1.000 – 1.000 = 0
  • USD -1.090 + 1.250 = +160

Hai guadagnato 160 dollari!

È doveroso specificare che nel mercato reale non è così semplice e che spesso bisogna muovere un capitale importante per beneficiare dei movimenti del cambio. In questo caso la leva finanziaria corre in aiuto del piccolo investitore.

Qual è il momento migliore per fare trading sul cambio euro-dollaro?

Esiste un momento migliore per vedere e comprare sul cambio euro-dollaro, in base agli orari delle sessioni del Forex e i momenti in cui si sovrappongono.

Come illustriamo dell’infografica sugli Orari del Forex, la sessione londinese e quella di New York si sovrappongo nell’orario italiano che va dalle 14:00 alle 18:00.
Ed è proprio in questo momento che la liquidità sul cambio euro-dollaro raggiunge i suoi livelli massimi, perché «sono a lavoro» sui mercati finanziari sia gli Stati Uniti che l’Eurozona.

Quanto conosci il cambio euro-dollaro?

Inserisci questa INFOGRAFICA nel tuo sito

Copia il codice qui sotto e incollalo sul tuo sito o sul tuo blog.