Investire in Bitcoin: come comprare, vantaggi, guida completa

icon calendar icon person
Investire in Bitcoin: come comprare, vantaggi, guida completa

Investire in Bitcoin: guida completa all’investimento sulla criptovaluta, come e quando comprare, i vantaggi, tutte le informazioni utili. La guida completa.

Stai pensando di investire in Bitcoin? La guida di Forexinfo.it ti fornisce tutte le informazioni che devi avere prima di comprare anche solo un’unità della criptovaluta più famosa e diffusa al mondo.

Di seguito, per capire come e se investire in bitcoin, vediamo. le basi per investire in bitcoin, come approcciarsi all’investimento in bitcoin e, soprattutto, come comprarli.

Il bitcoin

Il Bitcoin è un tipo alternativo di valuta. È interamente digitale - non ci sono banconote, non ci sono monete. I propri bitcoin sono memorizzati e conservati sul tuo computer o sul telefono.
Come sappiamo, il mondo sta facendo sempre più affidamento su Internet e non è una sorpresa che il bitcoin attiri l’interesse degli investitori.
Il Bitcoin è aperto a tutti e offre un’interessante opportunità per approfondire una nuova classe di asset.

Investire in Bitcoin può sembrare spaventoso, ma rimane opportuno dedicare tempo e fatica per capire come funziona il Bitcoin.

Queste caratteristiche del bitcoin danno alcuni vantaggi importanti:

  • tra acquirente e venditore, non c’è nessuna banca coinvolta, nessun intermediario che può addebitare commissioni. L’intero sistema bancario del Bitcoin è costituito da una rete globale peer-to-peer, che gestisce il software Bitcoin;
  • quando acquisti qualcosa da qualcuno in un altro paese, non bisogna attendere la conversione tra le due valute e non ci sono commissioni;
  • tutte le transazioni sono essenzialmente anonime.

C’è molta matematica davvero complicata dietro ai Bitcoin, progettata per mantenerli sicuri e per prevenire l’inflazione “bitcoiniana”.
Per esempio: la cronaca completa di tutte le transazioni Bitcoin - un enorme registro digitale chiamato blockchain - viene memorizzato sui computer di tutti gli utenti Bitcoin, invece di essere detenuto da un’autorità centrale.

Il Bitcoin è nato nel 2009, sotto la proposta di un documento scritto anonimo. Non c’è alcun governo che decide quando stampare nuovo denaro in questo caso, i nuovi bitcoin sono “estratti” (mined, in inglese) da uno schema complesso. In sostanza, chiunque può creare nuovi bitcoin, ma è difficile diventare ricchi in questo modo. Il lavoro richiede computer enormi, costosi e ad alta potenza in grado di elaborare calcoli giganteschi per “estrarre” del nuovo denaro. La complessità della matematica coinvolta è impostata in modo che sia a mala pena vantaggioso diventare una “miniera” di bitcoin, e in modo che vengano creati solo un paio di bitcoin ogni 10 minuti.

Questa produzione si fermerà quando ci saranno 21 milioni di bitcoin sulla terra, il che dovrebbe avvenire intorno all’anno 2140.

Quindi, come si fa ad avere ed investire in bitcoin? Allo stesso modo in cui si investe in euro o nelle sterline: i bitcoin si comprano come una qualsiasi altra moneta.

Al momento un bitcoin costa circa 1.061 dollari.

Quando si ottiene un indirizzo Bitcoin - molto simile ad un indirizzo e-mail - si riceve anche una password complessa conosciuta come una chiave privata, che è necessaria per accedere al tuo portafoglio di bitcoin.
A quel punto, è possibile trasferire denaro ad altre persone inviandolo ai rispettivi indirizzi Bitcoin.

Si possono anche pagare beni e servizi con i Bitcoin, come da Subway o su Xbox, ma non ancora in Italia; questi sono felici quando succede, perché così non perdono il 3% di commissioni per l’uso delle carte di credito. Ma nel quadro generale, l’elenco dei luoghi che accettano Bitcoin è abbastanza piccolo. E non si ha alcun particolare beneficio nel pagare beni e servizi in questo modo.

Vantaggi: perché investire in bitcoin

Ad alcuni sembra assurdo che un solo Bitcoin possa valere centinaia di dollari o centinaia di euro

Che cosa definisce il valore del bitcoin?
Bitcoin sono scarsi e utili. Prendiamo ad esempio l’oro come moneta - vi è una quantità limitata di oro sulla terra.
Più viene estratto nuovo oro, meno oro c’è a disposizione e diventa più difficile e più costoso da trovare. Lo stesso vale per il Bitcoin.

Potranno esserci solo 21 milioni di Bitcoin, e col passare del tempo diventerà sempre più difficile trovarli. Date un’occhiata di tasso di inflazione insieme al tasso di offerta del Bitcoin:

Ma oltre ad essere scarsi, i bitcoin sono utili.
Il Bitcoin ha sana e prevedibile politica monetaria che può essere verificata da chiunque, una delle sue caratteristiche più importanti. È sempre possibile vedere quando vengono creati nuovi bitcoin o quanti bitcoin sono in circolazione.
I Bitcoin possono essere inviati da qualsiasi parte del mondo verso una qualsiasi altra parte del mondo. Nessuna banca può bloccare i pagamenti o chiudere il conto. Il Bitcoin è una valuta resistente alla censura.

La criptovaluta rende possibile i pagamenti transfrontalierie fornisce anche un modo semplice alle persone per fuggire dalla politica monetaria fallimentare di un governo.
Internet ha reso l’informazione globalizzata e di facile accesso.
Comprendendo il potenziale impatto del Bitcoin sul mondo della finanza, non è difficile difficile capire perché investire in Bitcoin può essere una buona idea.

La quotazione del bitcoin

Non esiste un prezzo ufficiale per il Bitcoin. Il prezzo è impostato in base a quanto la gente è disposta a pagare. L’indice dei prezzi di CoinDesk è una buona risorsa per attingere al valore della criptovaluta.
La quotazione del Bitcoin è generalmente indicata per costo unitario. Tuttavia, gli exchange permettono di acquistare qualsiasi quantità e si può acquistare anche meno di un bitcoin.

Di seguito è riportato un grafico che mostra tutta la storia della quotazione di Bitcoin:

Quando conviene comprare i bitcoin

Come per ogni mercato, non c’è nulla di certo.
Nel corso della sua storia, il Bitcoin generalmente è aumentato di valore ad un ritmo molto veloce, seguito da una lenta, costante caduta fino a stabilizzarsi.
Bitcoin è una valuta globale e non è colpito dalla situazione finanziaria di un Paese nello specifico.

Per esempio, la speculazione sulla svalutazione dello Yuan cinese ha, in passato, causato più domanda proveniente dalla Cina, che ha anche causato un rialzo del tasso di cambio.

Il caos globale è generalmente visto come benefico per la quotazione del Bitcoin in quanto questa criptovaluta è apolitica e non è sotto il controllo o l’influenza di un governo. Quando si pensa a come l’economia e la politica influenzeranno il prezzo del Bitcoin, è importante pensare su scala globale e non solo a quanto succede in un singolo paese.

Come investire in bitcoin e come comprare

La difficoltà di acquistare bitcoin dipende dal paese in cui ci si trova. I paesi sviluppati hanno più opzioni e più liquidità. Esistono dei miners, ovvero dei creatori di Bitcoin, che vendono la criptovaluta.
Un altro modo per investire in Bitcoin, sfruttando il movimento dei prezzi senza però comprare veramente la criptvaluta, è tramite i CFD, come quelli offerti dal broker Plus500.

I CFD o Contract for Difference (letteralmente “contratti per differenza”) sono degli strumenti derivati che vengono utilizzati per scambiare prodotti finanziari senza possederli realmente.
Grazie ai CFD ogni trader può stipulare contratti di acquisto o di vendita con proprio broker o intermediario. Va tenuto a mente che con i CFD il trader non possiede realmente l’asset finanziario scelto, ma è in possesso di un contratto con il broker che replica esattamente la quotazione del prodotto di riferimento.

Conclusioni

È importante capire come funziona il Bitcoin prima di investire soldi.
IL Bitcoin è ancora un asset relativamente nuovo e può richiedere mesi prima di capire il vero impatto che questa valuta virtuale può avere sul mondo.

Prenditi un po’ di tempo per capire i Bitcoin, come funzionano. Ad esempio, il broker finanziario Plus500 mette a disposizione una Demo completamente gratuita, in cui si può simulare l’investimento sul Bitcoin tramite CFD - così da allenarsi a comprendere quando e se comprare la valuta da un vero exchange.

Articolo del 27/04/2016

Bitcoin: il migliori investimento sul mercato ora?

Il valore dei bitcoin è aumentato del 12% solo nel mese di aprile, avendo più che raddoppiato la sua quotazione da un anno a questa parte.

La famosa moneta elettronica sembra rappresentare, sempre di più, il miglior investimento nel medio-lungo termine, con il prezzo che vive un continuo rialzo.

La quotazione di un bitcoin attualmente è attorno ai $467. A gennaio era ferma a $358, mentre solo un anno fa il valore di un bitcoin era pari a $218.

Ancora più di titoli di stato, obbligazioni, indici azionari o materie prime, compreso anche l’oro, i bitcoin stanno diventando l’investimento più profittevole al mondo, riuscendo anche ad accrescere la propria affidabilità nel tempo.

Vediamo l’andamento del valore dei bitcoin e le prospettive di investimento che offrono.

Bitcoin: sono davvero un buon investimento?

Confrontando l’andamento dei bitcoin negli ultimi 12 mesi con quello di qualsiasi altro investimento non troveremo niente di lontanamente paragonabile.

L’indice S&P500 è salito dell’1,35%, i titoli di stato hanno rendimenti vicini ai minimi storici, l’oro ha vissuto un rialzo del 3%, solo per fare alcuni esempi.

Il rendimento offerto dai bitcoin non conosce quindi rivali, anche se molti investitori riservano poca fiducia in questo strumento, vista l’estrema volatilità che ha caratterizzato il suo passato.

Analizziamo l’andamento degli ultimi anni della più discussa moneta elettronica con il seguente grafico bitcoin-dollaro:

Nell’ultimo anno i bitcoin hanno incrementato il loro valore, seguendo una trendline di lungo periodo decisamente inclinata a loro favore.

Il periodo tra ottobre e novembre dello scorso anno è quello incriminato di aver fatto crollare la fiducia nella moneta. La quotazione è infatti schizzata alle stelle per poi crollare immediatamente dopo.

Un andamento del genere è segnale di grande pericolo per ogni investitore e ha chiarito come i bitcoin fossero una soluzione di investimento altamente rischiosa.

Tuttavia da quel momento il prezzo ha ridotto la sua imprevedibilità, con la progressione degli ultimi mesi piuttosto lineare e sempre orientata al rialzo.

Durante le ultime settimane si sta avendo un’accelerazione, con l’obiettivo di tagliare la resistenza rappresentata in rosso e raggiungere il massimo oltre quota $500.

L’indicatore RSI viaggia in zone di ipercomprato, a segnalare l’allontamento del prezzo dalle medie mobili, tutte predisposte a suo favore. L’ADX mostra la ripresa di una crescita e in generale di un andamento meno volatile, dopo un passato di continui su e giù.

L’analisi tecnica parla quindi di una valuta in grande salute e orientata a performare andamenti meno volatili rispetto al passato.

Bitcoin: ulteriori prospettive di crescita secondo il mercato

Molti attori di mercato sembrano convergere verso i bitcoin, nella prospettiva di cavalcare un’onda destinata ancora a crescere.

Innanzitutto crescono le transazioni, il cui volume è salito del 32% nell’ultimo anno, e cresce anche il numero di portafogli di bitcoin, quasi raddoppiato nello stesso periodo.

Le difficoltà relative alla saturazione del mercato e alla cosiddetta blockchain sembrano aver trovato una soluzione che permetta di continuare a produrre bitcoin, nell’ottica di una loro entrata all’interno del mondo dei mezzi di pagamento sempre più convinta.

La crescita nell’utilizzo e quindi anche nel valore dei bitcoin è incoraggiata dai grandi investitori di capitali i quali, solo nel 2016, hanno versato ben $191 milioni nelle startup legate al mondo della moneta elettronica.
E gli investimenti sono destinati a salire, raggiungendo secondo le stime i $573 milioni nel 2016, sensibilmente oltre i $490 milioni investiti lo scorso anno.

Il supporto alle attvità imprenditoriali e di sviluppo nell’utilizzo del bitcoin come moneta elettronica sono poi accompagnate dalle stime di crescita del suo valore sul mercato.

Needham & Co. ha previsto che entro il 2020 i bitcoin quadruplicheranno il loro valore, arrivando fino a $1.896, mentre altre voci di Wall Street arrivano addirittura a parlare di $17.473 da qua a cinque anni, il ché segnerebbe un aumento del 3.640% rispetto al valore attuale.

In generale il mercato sembra affermare che i bitcoin siano altamente sottovalutati, sia in termini di valore sul mercato che come prossima realtà legata ai mezzi di pagamento online.