Cambio euro sterlina crolla: le previsioni verso le elezioni in Francia e UK

icon calendar icon person
Cambio euro sterlina crolla: le previsioni verso le elezioni in Francia e UK

Cambio euro sterlina: elezioni anticipate spingono al ribasso la quotazione con il test del livello chiave di supporto a quota 0,8333. Cosa aspettarsi secondo l’analisi tecnica? Livelli chiave e target.

Il cambio euro sterlina ha realizzato nuovi minimi nella giornata di martedì, in seguito all’annuncio del primo ministro britannico Theresa May riguardo le elezioni anticipate in Gran Bretagna.
L’annuncio ha sorpreso i mercati facendo decollare la sterlina inglese e portando il cambio euro sterlina su un minimo a quota 0,8312, livello toccato l’ultima volta il 4 dicembre 2016. La quotazione dopo una breve fase di correzione sembra essere entrata in una fase di consolidamento in attesa del primo turno delle elezioni presidenziali in Francia in programma domenica 23 aprile.

Quale sarà l’andamento del cambio euro sterlina in vista delle elezioni anticipate UK, considerando l’imminenza del primo turno alle elezioni presidenziali francesi?

Di seguito un’analisi tecnica del cambio euro sterlina al fine di evidenziare la situazione attuale e le prospettive di sviluppo della quotazione nel breve/medio periodo.

Cambio euro sterlina: stress in vista a causa delle prossime elezioni politiche?

Pochi minuti prima del discorso della May la sterlina era debole sia nei confronti del dollaro che dell’euro per poi riprendere slancio sulle parole della premier la quale ha affermato che “si tratta dell’unico modo per garantire certezza al paese e condurre in porto la brexit”.

Il cambio EUR/GBP vale ora 0,8363 dopo essere salito oltre quota 0,85 prima dell’annuncio sulle elezioni anticipate l’8 giugno prossimo.
Gli operatori sembra dunque che siano stati presi alla sprovvista soprattutto dopo che il Regno Unito ha invocato l’articolo 50 a fine marzo.

Oltre alla Francia, tra pochi giorni, e alla Germania il prossimo autunno, anche la Gran Bretagna sarà dunque chiamata al voto nel 2017.

Sono molti gli analisti a sostenere che la mossa della May possa rivelarsi favorevole per il pound, in quanto l’eventuale di vittoria dei conservatori rafforzerebbe il ruolo del primo ministro nei negoziati per l’uscita dall’UE allontanando in questo modo l’ipotesi di una “hard brexit”.

Il cambio euro sterlina sembra dunque essere in balia delle elezioni, con la quotazione che potrebbe essere oggetto di elevata volatilità nei prossimi giorni, stante l’imminente turno per le presidenziali francesi. Il mercato appare abbastanza nervoso sull’esito di questo primo turno, sebbene gli ultimi sondaggi diano un modesto vantaggio al candidato di centro sinistra, Macron, rispetto al Front National di Le Pen.

L’incertezza rimane comunque alta e le elezioni anticipate UK non fanno altro che complicare uno scenario già abbastanza frastagliato.

Cambio euro sterlina: analisi tecnica 21 aprile

Il cambio euro sterlina si stava muovendo all’interno di un triangolo di congestione ormai da diversi mesi, come osserviamo sul grafico daily sotto riportato. I prezzi, dopo aver segnato un massimo a quota 0,8788 il 13 marzo 2017 hanno intrapreso la strada del ribasso fino a giungere al test del supporto dinamico individuato unendo i minimi del suddetto triangolo di congestione.

L’annuncio delle elezioni anticipate UK ha dato al cambio EUR/GBP la spinta necessaria a rompere tale supporto giungendo al test di un importante livello di supporto statico posto a quota 0,8333. Cose evidenziato dal grafico daily in basso, tale livello è stato più volte testato in passato ma i prezzi non hanno mai avuto la forza di proseguire oltre la loro discesa. L’eventuale rottura di questo livello chiave di supporto aprirebbe dunque la strada ad un ulteriore allungo ribassista del cambio euro sterlina fino a giungere sulla successiva zona di supporto in area 0,8066.

Cambio euro sterlina, grafico daily

Andando ad analizzare la situazione più da vicino, osserviamo sul grafico a quattro ore sotto riportato, che i prezzi stanno seguendo un ben delineato canale ribassista (di colore rosso sul grafico).

La quotazione del cambio euro sterlina dopo aver toccato la parte bassa del suddetto canale ribassista ha intrapreso una breve correzione e si trova adesso in una fase di consolidamento scambiando al di sopra del supporto chiave individuato a quota 0,8333. Come detto prima, la rottura di tale livello, confermata da una chiusura giornaliera, determinerebbe una nuova caduta dei prezzi che potrebbero giungere fino a quota 0,8066. Considerando l’imminenza delle elezioni presidenziali francesi è probabile che il cambio euro sterlina trovi la forza necessaria a rompere il livello chiave di supporto in caso di vittoria della candidata di estrema destra nonché anti-euro Marine Le Pen.

La resistenza chiave più vicina è individuata a quota 0,8485. Soltanto la rottura al rialzo di tale livello di resistenza, che vediamo coincidere con il livello corrispondente al 61,8% dei ritracciamenti di Fibonacci dell’ultima gamba ribassista, determinerebbe la fine del movimento ribassista in atto e una ulteriore salita dei prezzi verso i massimi di periodo in area 0,8669-0,8735. Uno scenario che potrebbe verificarsi in caso di vittoria alle elezioni presidenziali francesi del candidato del Partito socialista Emmanuel Macron.

Qualora nessun candidato ottenga una maggioranza tale da vincere le elezioni al primo turno è probabile che il cambio euro sterlina rimanga nell’attuale fase di consolidamento in attesa dell’esito definitivo delle elezioni in Francia.

Ovviamente ogni sondaggio a favore dell’uno o dell’atro candidato potrebbe determinare improvvisi aumenti di volatilità per cui bisogna fare molta attenzione nei prossimi giorni.

Cambio euro sterlina, grafico H4