Azioni Leonardo-Finmeccanica: c’è l’accordo con il Regno Unito. Cosa prevede?

icon calendar icon person
Azioni Leonardo-Finmeccanica: c'è l'accordo con il Regno Unito. Cosa prevede?
Pubblicità

Le azioni Leonardo-Finmeccanica potrebbero reagire positivamente all’accordo firmato con il Regno Unito. Cosa prevede il contratto?

Azioni Leonardo-Finmeccanica: l’accordo con il Regno Unito - Leonardo-Finmeccanica ha di nuovo fatto breccia nel cuore dei britannici.

L’azienda ha infatti firmato un contratto con il Ministero della Difesa del Regno Unito dal valore di svariati milioni di sterline. Come reagiranno oggi le azioni Leonardo-Finmeccanica sulla Borsa Italiana, dopo la comunicazione del sancito accordo?

Il 2017 è iniziato in modo piuttosto contrastato per le azioni Leonardo-Finmeccanica. Fino al 5 gennaio scorso il titolo ha potuto vantare buoni rialzi che lo hanno portato a toccare la soglia dei 13,67 euro per azione. Nella sessione di lunedì 10, invece, le azioni Leonardo-Finmeccanica non hanno segnato performance degne di nota e il titolo è tornato a quota 13,41 euro per azione.

La stipula dell’accordo con il Regno Unito è stata resa nota da parte di Harriett Baldwin, Ministro per gli Approvvigionamenti della Difesa britannico, durante una visita tenutasi ieri nello stabilimento Leonardo-Finmeccanica di Yeovil, nel sud-est dell’Inghilterra.

Come reagiranno oggi le azioni Leonardo-Finmeccanica al nuovo accordo firmato con il Ministero della Difesa Britannico lo sapremo tra poco con l’apertura della Borsa Italiana. Vediamo ora cosa prevede il contratto firmato dal Regno Unito e da Leonardo-Finmeccanica.

Azioni Leonardo-Finmeccanica: cosa prevede l’accordo con UK

Il contratto firmato con il Regno Unito, che potrebbe positivamente influire sull’andamento delle azioni Leonardo-Finmeccanica, ha un valore di 271 milioni di sterline, equivalenti a circa 320 milioni di euro.

Lo scopo dell’accordo firmato tra Leonardo e il Ministero della Difesa britannico è quello di fornire servizi di supporto tecnico e parti di ricambio oltre che di fornire addestramento a piloti e manutentori per una flotta di 62 elicotteri AW159 Wildcat - i quali vengono impiegati sia dall’Esercito che dalla Marina Militare britannica. Come reagiranno oggi le azioni Leonardo-Finmeccanica?

Azioni Leonardo-Finmeccanica: le tempistiche del contratto con UK

Il già citato accordo firmato con il Regno Unito prenderà il via a partire dal primo aprile 2017 e avrà una durata quinquennale, il tutto per mantenersi in linea con il WIST, ossia il Supporto e Addestramento Integrato per i Wildcat. Le azioni Leonardo-Finmeccanica potrebbero reagire positivamente oggi su Piazza Affari, poiché la firma di questo nuovo accordo con il Regno Unito non fa altro che sottolineare e mettere nuovamente in luce le capacità di Leonardo concentrate in particolar modo nella sua divisione Elicotteri.