Lavorare in Germania, la testimonianza di un italiano che ha trovato lavoro

di | 4 Novembre 2013 - 14:30

Come si fa a lavorare in Germania? Un italiano che ci è riuscito lo racconta in un video ma attenzione: non è un percorso facile.



La Germania rappresenta per molti italiani attanagliati dalla crisi il nuovo Eldorado dove andare a cercare una vita migliore: lavoro, servizi efficienti, assistenza sociale, certezza del diritto.

Il mito della Germania è alimentato anche dalle trasmissioni TV che la dipingono come l’esempio da seguire e come l’unico paese Europeo non toccato dalla crisi.

D’altro canto anche la Germania ha i suoi aspetti controversi: il più importante è forse quello legato ai minijobs e più in generale alle politiche deflazionistiche e di pressione al ribasso dei salari in modo da ottenere una svalutazione del costo del lavoro senza svalutare la moneta, un gioco che sta riuscendo alla Germania al prezzo di una guerra fratricida tra paesi europei proprio sul tema dei salari e dei diritti dei lavoratori.

Nonostante questi problemi, che hanno a che fare anche con le scelte politiche a livello europeo, la Germania è ad oggi un posto migliore dell’Italia per cercare lavoro, come abbiamo visto anche nella comparazione dei trend di disoccupazione tra Italia e Germania pubblicata da Michele Ciccone qui su Forexinfo.

Lavorare in Germania: una testimonianza su youtube

Dario Aimola, un giovane siciliano che da diversi mesi non riusciva a trovare un nuovo lavoro in Italia, ha deciso di partire per la Germania e cercare un impiego e una nuova vita.

Come vedrete dal video, l’approccio di Dario è stato molto concreto e logico: ha selezionato la zona, le agenzie di collocamento, i canali per trovare casa e in pochi giorni è riuscito a sistemare tutti gli aspetti pratici e a guadagnare una prospettiva di vita in terra tedesca.

La testimonianza appare molto positiva ma ci sono degli aspetti per nulla secondari che lo stesso Dario mette in evidenza, per esempio è necessario saper parlare almeno un po’ di tedesco per poter sostenere un colloquio e in generale occorre un grande sforzo di integrazione per poter essere accettati e inseriti all’interno di un’azienda tedesca.

Insomma, trovare lavoro in Germania è possibile ma certamente non ci sono ponti d’oro all’ingresso per chi entra: partire deve essere una scelta ragionata e sostenuta da impegno e volontà, non un tentativo disperato di chi non vede un futuro nel proprio paese.

Iscriviti alla Newsletter Gratuita

Riceverai nella tua casella una rassegna quotidiana dei migliori articoli.

Commenti

Inserisci il tuo commento