Galaxy S 4, Galaxy Note 3, Galaxy Tab 13: tutte le novità Samsung 2013

di | 27 Dicembre 2012 - 13:55

Abbiamo già visto (o meglio, preventivato) tutto quello che Apple ha in serbo per noi nel 2013. Spostiamoci ora dalla parte della sua più spietata concorrente: Samsung. Tra Galaxy S 4, Galaxy Note 3, Galaxy Tab 13, Smart Tv, smartphone arrotolabili e display flessibili, nel 2013 Samsung punterà a stupire e a meravigliare, anche se stessa, cercando di aumentare i profitti e rivoluzionando l’intero settore.

Galaxy S 4

Uscita anticipata per il Galaxy S 4? Forse. Samsung sta pensando seriamente di mettere i bastoni tra le ruote ad Apple, che in primavera darà alla luce l’iPhone 5S
Alcune indiscrezioni ne rivelano la presentazione al CES o al Mobile World Congress, ma per ora non ci sono ancora notizie ufficiali. Anche perché è altrettanto probabile che il Galaxy S 4 venga presentato in un evento a parte.
Quel che invece è certo è che il Galaxy S 4 sarà il prodotto di punta dell’azienda sudcoreana.

Sono già tutti pronti a scommettere che il nuovo gioiello di casa Samsung polverizzerà il record stabilito dal suo predecessore. Supporterà Android, ovviamente, ma la notizia più importante (una previsione quasi certa) è che contribuirà a infoltire le casse dell’azienda. Mezzo miliardo di cellulari venduti nel 2013: queste le previsioni del Korea Times; di questi più del 70% verrà rappresentato dagli smartphone. Gli smartphone Samsung del 2013 non supporteranno solo Android, però: alcune fonti, infatti, citano anche Windows Phone 8 e Tizen, come altri sistemi operativi.

Il Galaxy S 4 sarà tuttavia il prodotto di punta: schermo più grande, diverse funzionalità, processore ottimizzato, aggiornamenti importanti, soprattutto per ciò che concerne la fotocamera, ma finora resta tutto all’oscuro e permangono solo le solite indiscrezioni.

In molti sono pronti perfino a scommettere che l’iPhone 5S non potrà competere con il Galaxy S 4, e questa sì che sarebbe una notizia.

Galaxy Note 3

Dopo il Galaxy S 4, non possiamo non citare il Galaxy Note 3. Già il Galaxy Note 2, quest’anno, ha entusiasmato le folle, grazie alle sue innumerevoli possibilità. Il Galaxy Note 3, sotto questo punto di vista, sarà una vera e propria bomba. Dai 5.3 pollici del primo Galaxy Note ai 5.5 del Galaxy Note 2. Quanto sarà grande il display del Galaxy Note 3? Alcuni affermano che sarà di 5.7 pollici, mentre altre indiscrezioni, che hanno fatto ovviamente più scalpore, hanno parlato di un display da 6.3 pollici. In pratica, un piccolo tablet. E dopotutto, questa indiscrezione potrebbe trovare ragione da vendere, visto che il Galaxy Note è da sempre considerato un phablet, ovvero un incrocio tra uno smartphone e un tablet, un vero e proprio ponte tra il Galaxy S e il Galaxy Tab. A rivelare questa indiscrezione il solito Korea Times, che ha previsto un eccellente 2013 per Samsung.

Oltre al display da 6.3 pollici, il Galaxy Note 3 sarà provvisto di schermo OLED (autoilluminante, ridurrà fortemente i consumi) con risoluzione Full HD 1080p. Il processore potrebbe essere un quad core da 2 Ghz con 2 GB di RAM, mentre la fotocamera posteriore sarà da 10 o 12 megapixel, mentre la fotocamera anteriore sarà da 2 megapixel.

Le connessioni disponibili saranno: HSPA+/LTE, WiFi, GPS, Bluetooth e NFC, mentre la batteria sarà molto potente, pari a quella di un tablet.

Mentre alcune voci danno l’uscita del Galaxy Note 2 per febbraio, altre molto più autorevoli (e probabili) ne prevedono la presentazione a settembre, all’IFA 2013 di Berlino.

Galaxy Tab 13

Grande attesa per il CES di Las Vegas, che si terrà dall’8 al 13 gennaio 2013: è qui che secondo autorevoli indiscrezioni Samsung proporrà qualcosa di nuovo. Escludendo i 2 prodotti sopraccitati, potremmo forse aspettarci un tablet, e più nello specifico, un nuovo Galaxy Tab da 13 pollici!

Se il Galaxy Note 3 somiglierà di più a un tablet, è molto probabile che il Galaxy Tab 13 somiglierà molto a un notebook. Dopotutto, l’evoluzione di questi device sembra già scritta, con l’intenzione di far diventare i tablet di oggi dei veri e propri mini-computer, dotati di semplice tastiera e di nuove funzionalità.

Il processore potrebbe essere un chipset Exynos quad core con 2 GB di RAM, mentre alcune fonti azzardano la possibilità di acquistare il Galaxy Tab 13 con 2 sistemi operativi: Android e Windows 8 (dopotutto Microsoft esplicitò per prima l’idea di far diventare i tablet attuali dei veri e propri notebook), ampliando così il target di consumatori.

Smart TV

Al CES 2013 potrebbe essere anche il turno (ed è molto probabile) di un importante aggiornamento riguardante lo Smart Hub, che introdurrà piacevoli novità per la Smart TV di Samsung.

Con un nuovo design ricco di funzionalità e nuovi contenuti, il display consentirà all’utente di accedere a 5 delle funzioni disponibili sul riquadro principale: software, tv, on demand, immagini, musica, senza contare le app per la condivisione.
Ma la novità più rivoluzionaria delle nuove Smart TV di Samsung sarà caratterizzata dalla funzione Flipping, che consentirà all’utente di navigare tra le 5 categorie del display tramite il movimento delle mani.

Display flessibili

Il 2013 potrebbe essere anche l’anno degli smartphone arrotolabili e Samsung sarà pioniere in questo ambito: lo rivela il Wall Street Journal, che premia l’avanguardia dell’azienda sudcoreana. Dei display flessibili se ne parla già da tanto e in molti avevano scommesso che si sarebbero visti già entro la seconda metà del 2012. Nel 2013, dunque, è praticamente certo che diventeranno realtà, anche se ancora non si sa se li vedremo al CES di gennaio o più in là.

Gli smartphone Samsung del 2013, dunque, oltre a supportare l’OLED (e quindi l’autoilluminazione) potrebbero anche disporre di innumerevoli vantaggi: dopotutto, quante volte vi cade lo smartphone tra le mani? E quante volte siete costretti a ricomporre i pezzi? Oppure, ancora peggio, a notare quel graffio che prima non c’era e che di certo rovina l’estetica del vostro device. Con i display flessibili, che permettono di arrotolare letteralmente lo smartphone, questo non succederà più. E se si uniscono al risparmio energetico che consente l’OLED il gioco è fatto.

Stando a tutte queste indiscrezioni, se confermate, si può tranquillamente affermare che la concorrenza può cominciare a tremare. Samsung è pronta a salire sul trono... e a restarci per un bel po’.

Iscriviti alla Newsletter Gratuita

Riceverai nella tua casella una rassegna quotidiana dei migliori articoli.

Commenta su Facebook

Commenta su Disqus

comments powered by Disqus
EURUSD-
GBPUSD-
EURCHF-
USDJPY-
XAUUSD-

migliori BrokerForex e CFD