Come creare una start-up innovativa e iscriversi al Registro delle Imprese?

di | 29 Gennaio 2013 - 16:45

Dopo aver visto cosa sono le start-up innovative e aver evidenziato i principali vantaggi e requisiti necessari per la sua creazione, proseguiamo con lo step successivo, ovvero: come creare una start-up innovativa e come iscriversi al Registro delle Imprese.
Mettiamo infatti il caso che un giovane, che non riesce a trovare lavoro e vuole cimentarsi in un’attività imprenditoriale, oppure un giovane imprenditore qualunque, dopo aver letto i vantaggi che può ricevere nel metter su una start-up innovativa, pensi finalmente che sia arrivato il momento giusto per dare vita a un suo progetto che rispecchia i requisiti della start-up innovativa. Cosa deve fare?

Cosa bisogna fare per creare una start-up innovativa

Innanzitutto, bisogna valutare se si possiedono i requisiti richiesti. Una volta appurato ciò, il soggetto interessato dovrà eseguire i seguenti adempimenti:

- Costituire una società di capitali;

- Dichiarare l’inizio dell’attività;

- Richiedere l’iscrizione alla sezione speciale delle start-up innovative del Registro delle Imprese.

Tutti e tre i passaggi sopraccitati dovranno essere fatti esclusivamente per via telematica, mentre l’invio al Registro delle Imprese potrà avvenire sia contestualmente sia in tempi diversi.

Per quanto riguarda il primo punto, ovvero costituire una società di capitali, sarà necessario l’atto del notaio. Quest’ultimo, in seguito, si incaricherà di depositare l’atto costitutivo.
Per quanto riguarda gli ultimi due adempimenti, potranno essere effettuati da un legale rappresentante della società o da un professionista, un’associazione di categoria o un altro soggetto delegato.

Come iscriversi al Registro delle Imprese

Per iscrivere la propria società alla sezione speciale inerente le start-up innovative sarà necessario inviare esclusivamente in via telematica l’apposita domanda tramite una Comunicazione Unica al Registro delle Imprese, allegando una dichiarazione sottoscritta esclusivamente con firma digitale del legale rappresentante che attesti il possesso dei requisiti necessari come previsto dalla normativa vigente.

Le informazioni da indicare nel quadro relativo all’attività prevalente dell’impresa, sono le seguenti:

- Breve descrizione dell’attività svolta e delle spese in ricerca e sviluppo;

- Elenco delle società partecipate;

- Titolo di studio ed esperienze professionali dei soci e del personale che lavora nella start-up innovativa, esclusi eventuali dati sensibili;

- Esistenza di reazioni professionali, di collaborazione o commerciali con incubatori certificati, investitori istituzionali e professionali, università e centri di ricerca;

- Elenco dei diritti di privativa su proprietà industriale e intellettuale.

Nota bene: le seguenti informazioni dovranno essere aggiornate ogni 6 mesi dalle start-up innovative, che depositeranno inoltre nuove auto-dichiarazioni alla presentazione del bilancio.

Per saperne di più e scaricare l’apposito modello di dichiarazione, consulta la guida interattiva per le start-up innovative realizzata da Infocamere (clicca su "Diventa Start-Up", verifica i requisiti e/o passa direttamente al tutorial per l’iscrizione.

Iscriviti alla Newsletter Gratuita

Riceverai nella tua casella una rassegna quotidiana dei migliori articoli.

Commenta su Facebook

Commenta su Disqus

comments powered by Disqus
EURUSD-
GBPUSD-
EURCHF-
USDJPY-
XAUUSD-

migliori BrokerForex e CFD