Canone RAI 2014: importo, scadenza, sanzioni

di | 7 Gennaio 2014 - 09:00

Si avvicina la scadenza per il pagamento del Canone RAI 2014, fissata per il 31 gennaio. Ecco tutte le info su importo, modalità di pagamento e sanzioni.



Si avvicina la scadenza per il pagamento del Canone RAI 2014 per tutti coloro che non hanno disdetto entro il 31 dicembre non volendo più pagare l’odiata imposta, dovuta da «chiunque detenga uno o più apparecchi atti od adattabili alla ricezione delle radioaudizioni».

Con nota del 22 febbraio 2012 il Ministero dello Sviluppo Economico - Dipartimento per le Comunicazioni ha precisato cosa debba intendersi per “apparecchi atti od adattabili alla ricezione delle radioaudizioni”. Ecco una sintesi.

Canone RAI: importo

Sull’importo del canone RAI si vociferava un aumento di circa 6 euro, che non è stato confermato. L’importo quindi è rimasto fermo a 113,50 euro.

Canone RAI: scadenza

Le scadenze del Canone RAI 2014 sono le seguenti:

  • 31 gennaio per il pagamento in un’unica soluzione annuale;
  • 31 gennaio e 31 luglio per il pagamento semestrale;
  • 31 gennaio, 30 aprile, 31 luglio e 31 ottobre per il pagamento a rate.

Se dette scadenze ricadono di sabato o di giorno festivo, il pagamento può essere effettuato il primo giorno lavorativo successivo.

Canone RAI: come pagare?

Il Canone RAI può essere pagato mediante:

  • Poste Italiane;
  • Tabaccherie;
  • Telefonicamente con carte di credito;
  • Internet con carte di credito;
  • Internet con addebito bancario;
  • Smart Phone o Tablet;
  • Bancomat presso gli sportelli automatici.

Per avere info più dettagliate sulle modalità di pagamento clicca QUI.

Canone RAI: sanzioni

Coloro che procedono al pagamento del Canone RAI oltre i termini previsti devono corrispondere l’importo utilizzando un bollettino di c/c 1107 intestato a:

AG. ENTRATE DP. I UFF. TERR. TO 1 SAT
RECUPERO CANONI ABBONAMENTO TV

Circa la sanzione amministrativa e gli interessi di mora non sembrano esserci novità rispetto all’anno 2013, quindi:

  • in caso di ritardo inferiore a 30 giorni è dovuta una sanzione amministrativa pari ad € 4,47;
  • in caso di ritardo superiore a 30 giorni la sanzione ammonta ad € 8,94.

Qualora il ritardo superi i sei mesi si aggiungono gli interessi di mora. Le maggiorazioni devono essere versate sul c/c postale n. 104109 intestato a:

AG. ENTRATE DP. I UFF. TERR. TO 1 SAT
SANZ. AMM.VE INTERESSI E SPESE

La regolarità del pagamento consente di evitare eventuali accertamenti da parte degli organi di controllo, da cui può conseguire una sanzione nel massimo pari a 619 euro.

Canone RAI: disdetta ed esenzioni

Per maggiori info a riguardo leggi: Canone RAI 2014: non vuoi pagare? Entro il 31 dicembre puoi disdire.

Iscriviti alla Newsletter Gratuita

Riceverai nella tua casella una rassegna quotidiana dei migliori articoli.

Commenti

Inserisci il tuo commento
Tags